Passa ai contenuti principali

Recensioni

LE RECENSIONI PUBBLICATE SUL BLOG IN ORDINE ALFABETICO ♥

Per anno.
2016 2015

2017 in progress...

A
Aiuto! Un orso mi sta mangiando! - Mykle Hansen
Amabili resti - Alice Sebold

B

C
Casa di foglie - Mark Z. Danielewski
Catarsi - Luz
Chupa Chups! - Daniele Pollero
Ciò che Dio unisce - Sacha Naspini

D
Destinazione stelle - Alfred Bester
Dinosauria - Aa.Vv.

E
Erbasecca e Volaqui - Elisa Ghirardi
Euridice aveva un cane - Michele Mari

F
Fatto di sangue - Sebastià Alzamora
Fiaba il Mago - Emiliano Billai
Frankenstein - Mary Shelley
Fuori di 3 - Pamela Gotti

G
Gli eredi della terra - Kate Wilhelm
Gone Girl (L'amore bugiardo) - Gillian Flynn

H

I
I Cariolanti - Sacha Naspini
I cannibali di Candyland - Carlton Mellick III
Il figlio - Lois Lowry
Il mar delle blatte e altre storie - Tommaso Landolfi
Il pigiama del gatto. Racconti inediti e ritrovati - Ray Bradbury
Intanto, da qualche parte nello spazio... - Aa.Vv.
I poteri delle tenebre - Robert Aickman
I racconti dell'occultismo - Vasco Mariotti
I signori delle balene - Alen Grana
Il terrore - Arthur Machen
Il ragno e altri brividi - Hanns Heinz Ewers
Il ragno nero - Jeremias Gotthelf
Italian Way of Cooking (IWOC) - Marco Cardone

J
Jaybird - Lauri e Jaakko Ahonen

L
L'attesa - Pamela Gotti
La cosa marrone chiaro e altri racconti dell'orrore - Fritz Leiber
La donna perfetta - Ira Levin
La ragazza meccanica - Paolo Bacigalupi
L'età inquieta - Anna Starobinec
La faccia che deve morire - Ramsey Campbell
La strana biblioteca - Haruki Murakami
L'esorcista - William P. Blatty
La terra delle tenebre - Margareth Oliphant
Le strade di sabbia - Paco Roca
Lovecraft's Innsmouth - Claudio Vergnani

M
Moby Dick e altri racconti brevi - Alessandro Sesto

N
Nuovi incubi. I migliori racconti weird - Aa. Vv.

O
O.Z - Paolo Massagli

P
Perdido Street Station - China Mièville
Persepolis - Marjiane Satrapi
Predatori dall'abisso - Ivo Torello
Prima di scomparire - Molia Xabi

Q
Quella luce negli occhi - Bennett Sims

R
Rosemary's Baby - Ira Levin

S
Sonno - Haruki Murakami
Storie naturali - Primo Levi

T
Tutti gli uomini sono mortali - Simone de Beauvoir

U
Ugo Foscolo. Indagatore dell'incubo - Davide La Rosa

V
Z




Commenti

Post popolari in questo blog

INTERVISTA A VITO DI DOMENICO. PRIMA PARTE. ALTRISOGNI E IL RUOLO DEL CURATORE DI ANTOLOGIA

Dopo aver partecipato alla realizzazione e al lancio di Altrisogni vol. 3, antologia digitale edita da dbooks.it (e che vedete nella colonnina a destra del blog), ho più volte pensato che sarebbe stato interessante fare quattro chiacchiere con Vito Di Domenico, che dell'antologia è il curatore, sui suoi molteplici ruoli inAltrisogni.

Poi le cose si sa come vanno, e le quattro chiacchiere si sono trasformate in un bel discorso sull'editoria, dalla nascita di un progetto tentacolare come Altrisogni, al ruolo di curatore di antologia a quello di editor, passando poi per lo stato della narrativa fantastica italiana per arrivare a ciò che può rendere uno scrittore wannabe uno scrittore senza aggettivi a fargli da coda. 
Mi è sembrato quindi necessario, considerate la densità delle risposte, suddividere l'intervista in due parti. Ché qui vi si vuole coinvolgere, non far fuggire. 
E, credetemi, di cose interessanti da leggere subito dopo il mio vano sproloquio, ce ne sono parecc…

MINE-HAHA - Frank Wedekind

In breve: frammenti di una vita confusa con il sogno

Titolo: Mine-Haha ovvero Dell'educazione fisica delle fanciulle Titolo or. Mine-Haha oder Uber di koerperliche Erziehung der junge Maedchen Autore: Frank Wedekind Traduttore: Vittoria Rovelli Ruberl Editore: Adelphi Edizione: 2005 (I ed. 1975) Tipo: romanzo Genere: formazione/fantastico pagine: 124 Prezzo: 8,00€ ISBN:9788845920400 ebook: no
voto: 
Sinossi. In un grande parco, disseminato di case basse coperte di rampicanti, centinaia di fanciulle vengono educate a sentire il proprio corpo, a farne uno strumento di assoluta, armoniosa eccellenza. Il mondo esterno non ha alcun contatto diretto con questo parco, ma lo finanzia, in attesa di accogliere le fanciulle che vi sono ospitate. Perché?
Misterioso e trasparente come il suo titolo – un nome indiano di ragazza, che significa «acqua ridente» –, Mine-Haha è il racconto più perfetto di Wedekind e insieme l’unica opera dove tutti i suoi fantasmi convulsi e invadenti sembrano essersi congiunti e…

DINOSAURIA, Aa. Vv. - Recensione e Intervista agli autori

A chi non piacciono i dinosauri? Creature gigantesche, per certi aspetti ancora misteriose, che si portano appresso un nome sbagliatissimo, ora che sappiamo con ragionevole certezza che con le lucertole c'entrano ben poco.

Il mio primo incontro con un dinosauro è al cinema. Me ne sto tranquilla a ingozzarmi di dolci quando vedo, nella tenda alle spalle di mio fratello, profilarsi la sagoma di un velociraptor. E, all'improvviso, divento tutt'uno con la gelatina che sto mangiando. Be', forse non ero proprio io...
Pur con le sue falle scientifiche, Jurassic Park è quel film che ha cresciuto orde di ragazzini nel sogno di diventare paleontologo (con la segreta speranza di ritrovarsi, un giorno, faccia a faccia con un raptor), salvo poi scontrarsi con realtà che, come suo solito, mentre viaggiate spensierati sulla strada dei desideri vi ci costruisce a tradimento un bel muro di mattoni belli pesanti, e si mette di lato osservando come i vostri sogni vanno in frantumi.
Succede…